AZIONI PER ALTA FORMAZIONE E SPORT AGONISTICO

di Anna Coletta

PROGRAMMI E AZIONI  PER SOSTENERE A COMO L’ALTA FORMAZIONE UNIVERSITARIA, LA PERMANENZA DEL CONSERVATORIO ED IL SOSTEGNO A SOCIETA’ SPORTIVE AGONISTICHE

La mia esperienza di professionista nell’area delle risorse umane e di madre di 3 figli hanno definito con chiarezza la mia particolare sensibilità per la formazione ed il futuro dei giovani.

Como ha opportunità e potenzialità per diventare una città internazionale dell’alta formazione per giovani di talento.

Consideriamo tre ambiti:

UNIVERSITA’

L’eccellenza didattica della nostra Università può e deve diventare anche una eccellenza per l’accoglienza ed ospitalità e punto di attrazione per studenti provenienti da tutto il mondo. Questo, anche nella prospettiva di realizzare in città un campus universitario con alloggi e strutture sportive per gli studenti, magari riconvertendo allo scopo qualche area dismessa.

La Lista Agenda Como 2030 pensa già alla riqualificazione di aree e sedi di proprietà comunale  dismesse, funzionali ad alloggi per studenti e strutture ricreative  a loro dedicate.

CONSERVATORIO

Il Conservatorio Verdi di Como è un fiore all’occhiello dell’alta formazione musicale in Lombardia con fama e collegamenti internazionali. Dopo anni di richieste e promesse inevase è ora che il Conservatorio sia dotato di spazi e sale extra per lo studio, le esercitazioni orchestrali, gli eventi musicali. Il rischio che l’Istituto Superiore sia chiuso per essere trasferito in altre realtà lombarde è molto serio! Como ha la possibilità di individuare e assegnare “spazi e strutture” all’Alta Formazione Musicale.

Barbara Minghetti  e la sua ampia coalizione ha già una soluzione che consiste nell’assegnare le aule di viale Cavallotti (da manutenere) dell’Associazione Carducci, rilasciate da facoltà di giurispudenza dell’Università Insubria in corso di trasferimento nelle aule occupate dal Politecnico! Impegno e certezza!

SOCIETA’ SPORTIVE CON IMPEGNO AGONISTICO   

Diverse società che danno lustro allo sport comasco come la Comense scherma chiedono la manutenzione e riqualificazione delle strutture comunali che hanno in uso oltre ad una equa gestione dei costi di funzionamento.

Una proposta importante di Barbara Minghetti e della Lista Agenda Como 2030 che l’appoggia è di rivedere la durata della convezione della struttura comunale di via dei Partigiani per poter assicurare continuità e riqualificazione della struttura.

Condividi